Comitato Fiera dei Vini dei Colli Orientali del Friuli Aps

 

 

 

STATUTO

Con il presente atto è costituita in Corno di Rosazzo, ai sensi del codice civile, l’associazione "Comitato Fiera dei Vini dei Colli Orientali del Friuli" come da Statuto redatto in data 30 Aprile 1970 sottoscritto dai firmatari fondatori, firme autenticate dal segretario comunale Castagnaviz Renato.
L'associazione ha sede legale in Piazza 27 Maggio n. 15 a Corno di Rosazzo L'eventuale trasferimento della sede non costituisce modifica statutaria Modificato 21 Ottobre 2019 adeguamento APS.

 

Articolo 01 Scopo

  1. Valorizzare il Turismo, la produzione enologica locale e il territorio, in tutti i suoi aspetti, l’associazione il cui impegno principale è quello di organizzare annualmente la Fiera dei Vini, la rassegna dei vini D.O.C., convegni per la promozione delle culture pregiate vitivinicole e dei prodotti tipici locali.
  2. Promuovere turisticamente il proprio territorio e valorizzare le bellezze naturali, il patrimonio storico, artistico, monumentale e ambientale.
  3. Organizzare e promuovere spettacoli pubblici, mostre, festeggiamenti, eventi culturali, sportivi, sociali ed enogastronomici al fine di valorizzare la storia locale e di mantenere vive le proprie tradizioni popolari.
  4. Curare la tutela, l’informazione e l’accoglienza dei turisti, anche con l’apertura di appositi uffici.
  5. Stipulare convenzioni con enti pubblici e privati per il raggiungimento dei fini sociali.
  6. L’Associazione è costituita per il perseguimento senza scopo di lucro di finalità civiche, solidaristiche e attività sociale mediante lo svolgimento, in via esclusiva o principale di attività di interessi generale a favore di associati, loro famigliari o di terzi. Senza finalità di lucro e nel pieno rispetto della libertà e dignità degli associati. Tutte le attività sono svolte dall’associazione avvalendosi in modo prevalente dell’attività di volontariato svolta dai propri associati.

Articolo 02 Organi

  1. Sono organi dell’associazione: l'assemblea dei soci, il Consiglio Direttivo, il Presidente, il Vicepresidente, il Segretario, il Collegio dei revisori dei conti e il Collegio dei probi viri.

Articolo 03 Assemblea

  1. L'assemblea è composta da tutti gli iscritti all’associazione, almeno dieci giorni prima dalla data di convocazione dell’assemblea stessa e deve essere convocata almeno una volta all’anno.
  2. L’assemblea nomina e revoca i componenti degli organi sociali, approva il bilancio, delibera sulle modifiche allo statuto, approva l’eventuale regolamento dei lavori assembleari e ha il compito di dare le direttive per le realizzazioni delle finalità sociali.
  3. All’assemblea prendono parte tutti gli iscritti all’associazione in regola con il pagamento della quota associativa dell’anno in cui si svolge l’assemblea. I soci possono farsi rappresentare con delega scritta conferita ad altro socio. Ogni socio può essere portatore di una sola delega.
  4. L’assemblea è ordinaria e straordinaria, sono presiedute dal un presidente, le funzioni di segretario sono svolte dal segretario dell’associazione.
  5. L’assemblea, sia ordinaria sia straordinaria, viene indetta dalla segreteria, previa deliberazione del Consiglio Direttivo che ne stabilisce la data e l’ordine del giorno, con avviso portato a conoscenza dei soci almeno dieci giorni prima della data fissata mediante consegna dell’avviso mediante posta o per via telematica.
  6. L’assemblea ordinaria è valida in prima convocazione con la partecipazione di almeno la metà più uno dei soci e delibera con voto favorevole della metà più uno dei voti espressi; in seconda convocazione, da indirsi almeno un’ora dopo, l’assemblea è valida qualunque sia il numero dei partecipanti e delibera con voto favorevole con la metà pù uno dei voti espressi.
  7. L’assemblea straordinaria è convocata per deliberare sulle modifiche statutarie e per lo scioglimento dell’associazione, l’assemblea è valida con almeno tre quarti degli associati e delibera con il voto favorevole della maggioranza dei presenti. Per deliberare lo scioglimento dell’associazione e la devoluzione del patrimonio sarà necessario il voto favorevole di almeno tre quarti degli associati.
  8. L’assemblea ordinaria almeno una volta all’anno per quanto di competenza; delibera sul bilancio consuntivo., sul bilancio di previsione,sulle attività da svolgere e sulle proposte del Consiglio Direttivo o dei soci.
  9. L’assemblea per l’approvazione dei bilanci deve essere convocata entro la fine di Febbraio di ogni anno.
  10. L’assemblea straordinaria è convocata;
    • Dal Presidente quando ne ravvisi la necessità.
    • Su richiesta scritta della maggioranza del Consiglio Direttivo.
    • Su richiesta sottoscritta da almeno un terzo dei soci.
    • Per le modifiche statutarie.
    • Per lo scioglimento dell’associazione.
  11. Dalle riunioni assembleari e deliberazioni dovrà essere redatto apposito verbale firmato dal Presidente e dal segretario, consultabile da tutti i soci presso la sede dell’associazione.

Articolo 04 Consiglio Direttivo

  1. L’assemblea dopo averne fissato il numero, elegge tra i soci i componenti del Consiglio Direttivo in numero dispari, non meno di 9.
  2. Possono partecipare alle sedute del Consiglio Direttivo, senza diritto di voto, tutti i titolari delle aziende agricole del territorio, i presidenti delle associazioni culturali, sportive e sociali con sede nel territorio comunale.
  3. I componenti del Consiglio Direttivo restano in carica tre anni e sono rieleggibili.
  4. Il Consiglio Direttivo si riunisce ogni qualvolta lo ritenga opportuno il Presidente non meno di quattro volte all’anno o a seguito di richiesta scritta di almeno due terzi del componenti.
  5. Il Consiglio Direttivo decade se l’assemblea non approva il bilancio consuntivo, in questo caso il presidente dovrà entro un mese dalla data in cui non è stato approvato il bilancio consuntivo, indire una riunione assembleare per le elezioni del nuovo Consiglio Direttivo.
  6. Per la validità delle delibere di assemblea occorre la presenza effettiva della metà più uno dei componenti del Consiglio Direttivo e il voto favorevole della maggioranza dei presenti, in caso di parità e determinante il voto del Presidente.
  7. Al Consiglio Direttivo spetta la gestione ordinaria e straordinaria dell’associazione per il raggiungimento degli scopi sociali che non siano dalla legge o dal presente statuto riservate, in modo tassativo, all’assemblea. Spetta inoltre al Consiglio Direttivo la gestione del patrimonio, il conto di previsione con il relativo programma, il rendiconto economico, finanziario e consuntivo e la relazione sull’attività svolta.
  8. Il Consiglio Direttivo può attuare un regolamento interno per regolamentare le attività e la gestione dell’associazione.
  9. Alle riunioni del Consiglio Direttivo possono partecipare, su invito del Presidente, persone esterne per collaborazioni organizzative dell’associazione.
  10. Dalle riunioni del Consiglio Direttivo deve essere prodotto un verbale firmato dal Presidente e dal verbalizzante e approvato dal Consiglio Direttivo stesso, consultabile da tutti i soci presso la sede.

Articolo 05 Il Presidente

  1. Il Presidente dell’associazione viene eletto dal Consiglio Direttivo con la presenza della maggioranza dei consiglieri e a maggioranza dei voti espressi.
  2. Il Vicepresidente viene nominato con le stesse modalità di cui al punto 1.
  3. Il Presidente resta in carica per lo stesso periodo del Consiglio Direttivo. Può essere riconfermato. La carica è gratuita.
  4. In caso di assenza o impedimento temporaneo sarà sostituito dal Vicepresidente, in caso di impedimento definitivo o dimissioni verrà dichiarato decaduto dal Consiglio Direttivo che provvederà all’elezione di un nuovo Presidente.
  5. Il Presidente è il legale rappresentante dell’associazione, ha la responsabilità della sua amministrazione, la rappresenta di fronte a terzi in giudizio, convoca e presiede il Consiglio Direttivo, convoca l’assemblea, è responsabile della conservazione della documentazione contabile dell’associazione.

Articolo 06 Collegio dei Revisori dei Conti

  1. Il Collegio dei Revisori dei Conti sarà composto da tre componenti, eletti dall’assemblea e sono scelti tra i membri della stessa. Restano in carica per lo stesso periodo del Consiglio Direttivo, sono rieleggibili.
  2. Il Collegio dei Revisori dei Conti nomina tra i suoi componenti il presidente. Il presidente del Collegio dei Revisori viene invitato a partecipare, con voto consuntivo, alle sedute del Consiglio Direttivo.
  3. Il Collegio dei Revisori dei Conti ha il compito di esaminare periodicamente la regolare tenuta della contabilità sociale, e la corrispondenza del bilancio e del conto dei profitti e delle perdite alle risultanze dei documenti e delle scritture contabili.

    Articolo 07

Articolo 07 Il Collegio dei Probi Viri

  1. Il collegio dei Probi Viri sarà composto da tre componenti, eletti dall’assemblea sono scelti tra i membri della stessa. Restano in carica per lo stesso periodo del Consiglio Direttivo, sono rieleggibili,.Il Collegio dei Probi Viri nomina tra i suoi componenti il presidente.
  2. Il collegio dei Probi Viri ha il compito di controllare il rispetto delle norme statutarie e di tentare la conciliazione di eventuali controversie che dovessero insorgere tra i socie tra soci e associazione.

Articolo 08 Il Patrimonio

Il patrimonio è costituito:
  1. Da un fondo di riserva istituito mediante accantonamenti, derivati da eventuali ricavi, contributi, rendite e donazioni, utilizzato per lo svolgimento dell’attività statutaria inoltre per sopperire ad eventuali investimenti o mancati introiti di esercizio e sopravvenienze passive.
  2. Dalle varie attrezzature e da ogni altro bene stabile o mobile di cui il comitato è proprietario, tali beni devono venire utilizzati esclusivamente per il raggiungimento degli scopi citati al precedente art.1.
  3. In caso di scioglimento dell’associazione, con la vendita, il ricavato di tutti i beni mobili e immobili sarà devoluto in beneficenza, salvo il caso, che allo scioglimento di detto comitato risultassero degli adempimenti insoluti in tal caso tali beni saranno alienati per coprire tali oneri.
  4. Sarà cura del consiglio direttivo la stesura di un inventario annuale del patrimonio dell’associazione e verificato dal Collegio dei Revisori dei Conti.

Articolo 09 Risorse Economiche

  1. Risorse economiche dell’associazione per lo svolgimento della propria attività sono:
    • Quote e contributi dei soci.
    • Eredità, donazioni e legati
    • Contributi dell’unione europea
    • Contributi dello stato, delle regioni, di enti locali,di enti o istituzioni pubbliche e private, anche a sostegno di progetti realizzati nell’ambito dei fini statutari.
    • Entrate derivate da prestazioni di servizi convenzionati.
    • Proventi dalle cessioni di beni e servizi a terzi, anche attraverso lo svolgimento di attività economiche di natura commerciale, artigianale o agricola, svolte in maniera secondaria e comunque finalizzate al raggiungimento degli obbiettivi istituzionali.
    • Altre entrate compatibili con le finalità sociali dell’associazionismo di promozione sociale.
    • E’ vietata la distribuzione, anche indiretta, di utili di qualsiasi genere agli organi associati.

Articolo 10 Associati

  1. I soci dell’associazione si distinguono in;
    • Soci ordinaria
    • Soci sostenitori
  2. L’iscrizione all’associazione è aperta a chiunque ne faccia richiesta, il numero dei soci non potrà mai essere inferiore a nove. 3-* Sono associati tutti coloro che, senza limitazioni con riferimento alle condizioni economiche e senza discriminazioni di alcuna natura, avendone fatta domanda scritta, sono stati ammessi con deliberazione del Consiglio Direttivo, versano ogni anno la quota associativa, che approvano e rispettano lo statuto, gli eventuali regolamenti e le deliberazioni degli organi dell’Associazione.
  3. Sono soci ordinari coloro che versano la quota di iscrizione annualmente stabilita dal Consiglio Direttivo e residenti nel territorio.
  4. Sono soci sostenitori coloro che, oltre alla quota associativa, erogano contributi volontari straordinari.
  5. Tutti i soci , maggiorenni, in regola con con il versamento della quota di iscrizione al momento dell’assemblea,hanno diritto di:
    • Di voto per eleggere gli organi direttivi dell’associazione
    • A essere eletti alle cariche direttive dell’associazione
    • Di voto per l’approvazione e le modifiche allo statuto e dei regolamenti dell’associazione
    • Di frequentare i locali e fruire dei servizi dell’associazione e a partecipare a tutte le sue attività.
    • Hanno l’obbligo del rispetto dello statuto e i regolamenti, versare la quota di iscrizione e non operare in concorrenza con l’attività dell’associazione.

Articolo 11 Quote Associative

  1. Le quote associative, di partecipazione con stand e per le attività fieristiche, saranno di volta in volta decise dal Consiglio Direttivo
  2. Stand produttori, ivi compresi i suoi delegati, (associazioni) verseranno una quota di presenza stand per contribuire alle spese generali, qualora il produttore si astenga dal contribuire con il proprio personale la stessa viene fissata con una maggiorazione del 100%.
  3. Soci ordinari e sostenitori verseranno all’atto dell’iscrizione una quota annuale associativa.
  4. Stand espositori per le attività fieristiche, il costo verrà quantificato in funzione degli spazi richiesti più i costi di’ occupazione suolo pubblico.
  5. La quota associativa non è trasferibile a nessun titolo e non è collegata alla titolarità di azioni o quote di natura patrimoniale

Articolo 12 Libri Sociali

  1. Oltre alle scritture contabili previste l’associazione dovrà tenere:
    • Il libro dei soci.
    • Il libro delle riunioni e deliberazioni delle assemblee e successivi verbali.
    • Il libro delle riunioni e delle delibere dell’organo di amministrazione e di eventuali organi sociali.
  2. I soci, regolarmente iscritti e in regola con i versamenti associativi, possono esaminare i libri contabili sociali facendo richiesta scritta al Consiglio Direttivo che provvederà a convocare il richiedente entro trenta giorni, la documentazione non potrà essere asportata in nessun modo. Il richiedente potrà chiedere informazioni sui documenti visionati

Articolo 13 Prestazioni dei Soci

  1. L’associazione si avvale prevalentemente delle attività prestate in forma volontaria, libera e gratuita dei propri soci.
  2. L’associazione può, in caso di necessità, assumere lavoratori e dipendenti o avvalersi di prestazioni di lavoro autonomo, anche ricorrendo ai propri soci.
  3. Tutte le cariche dell’associazione sono gratuite
  4. Il Consiglio Direttivo può deliberare per prevedere dei rimborsi delle spese documentate, sostenute dai socio da persone che hanno operato per l’associazione nell’ambito delle attività istituzionali.

Articolo 14 Rendiconto Consuntivo

  1. Il Consiglio Direttivo dell’associazione deve predisporre annualmente un rendiconto consuntivo che deve essere approvato dall’assemblea.
  2. Il rendiconto deve essere formulato seguendo i criteri di cassa o di competenza come previsto dalla legislazione
  3. Il rendiconto approvato dall’assemblea sarà disponibile per la visione presso la sede dell’associazione.

Articolo 15 Incompatibilità

Le cariche di Presidente e Vicepresidente dell’associazione sono incompatibili con cariche in pubbliche amministrazioni (enti locali) riferite alla sola carica di Sindaco.

Articolo 16 Norme Finali

Per tutto ciò che non è espressamente contemplato nel presente statuto valgono le norme di legge e del Codice Civile.

Norma transitoria*

Resta inteso che le disposizioni del presente Statuto che presuppongono l’istituzione e l’operatività del Registro unico nazionale del Terzo Settore e/o l’iscrizione/migrazione dell’Associazione nel medesimo, ovvero l’adozione di successivi provvedimenti attuativi, si applicheranno e produrranno effetti nel momento in cui, rispettivamente, il medesimo Registro verrà istituito e sarà operante ai sensi di legge e/o l’Associazione vi sarà iscritta o migrata, ed i medesimi successivi provvedimenti attuativi saranno emanati ed entreranno in vigore. Per quanto non espressamente qui previsto, si applicano le norme del codice civile e le normative vigenti, ed in particolare quelle relative alle associazioni.

Direttivo

Consiglio Direttivo triennio 2019 – 2022 del 21 Ottobre 2019
*Presidente Gigante Ariedo
*Vicepresidente Maniero Ermanno
*Vicepresidente Butussi Tobia
Segretario Longato Giuseppe
Consiglieri Bernardis Giancarlo
Butussi Ermanno
Cunetti Giovanni
* Di Gaspero Andrea
* Fedele Giacomo
Gigante Alberto
Groppo Aurelio
* Magnan Andrea
Menotti Arrigo
Turco Massimo
Visintini Tiziano
Zamò Sergio
* Zorzettig Daniele
Collegio dei Revisori dei Conti
Presidente Persoglia Maila
Consiglieri Mauro Mario
Galante Paolo
Collegio dei Probi Viri
Presidente Paolone Sonia
Consiglieri Nascig Angelo
Butussi Eugenio
* rappresentanti stand vini

 

Libro dei soci

 

N. Nome e cognome Data di nascita indirizzo Data iscrizione E-mail Telefono Qualifica socio Quota sociale Data Recesso
01 GiganteAriedo 09-06-1975 Via Judrio 3 33040 Corno di Rosazzo 01 01 2020 ariedogigante@alice.it 3476016132 Fondatore Euro 5,00
02 ManieroErmanno 01 01 2020 ermaniero@gmail.com 3488730016 Fondatore Euro 5,00
03 ButussiTobia 28-11-1981 Via San Mart. 29 33040 Corno di Rosazzo 01 01 2020 tobiavinibutussi@gmail.com 3453392025 Fondatore Euro 5,00
04 LongatoGiuseppe 01-12-1944 Via Matteotti 16 33040 Corno di Rosazzo 01 01 2020 giu44long@gmail.com 3400552212 Fondatore Euro 5,00
05 BernardisGiancarlo 02-03-1955 Via Zorutti 80/A 33040Corno di Rosazzo 01 01 2020 zucco.serena@gmail.com 3331499921 Fondatore Euro 5,00
06 ButussiErmanno 11-02-1956 Via Zorutti 35 33040Corno di Rosazzo 01 01 2020 ermannobutussi@yahoo.it 3201136388 Fondatore Euro 5,00
07 CunettiGiovanni 12-08-1942 Via P. Pasc .173  33040 Corno di Rosazzo 01 01 2020 giovannicunetti@gmail.com 3341245759 Fondatore Euro 5,00
08 Di GasperoAndrea 04-06-1969 Via Corno 9  San Giovanni al N. 01 01 2020 ladigaspar@gmail.com 3487378765 Fondatore Euro 5,00
09 FedeleGiacomo 06-06-1981 Via Gramogli. 5 33040 Corno di Rosazzo 01 01 2020 fedele.giacomo@alice.it 3406078929 Fondatore Euro 5,00
10 GiganteAlberto 18-10-1980 Via Rocca B. 1 33040 Corno di rosazzo 01 01 2020 Alberto.gigante@gmail.com 3407166240 Fondatore Euro 5,00
11 GroppoAurelio 05-12-1948 Via 4 Venti 48 33040 Corno di Rosazzo 01 01 2020 groppoaurelio@gmail.com 3281233662 Fondatore Euro 5,00
12 MagnanAndrea 01 01 2020 Andrea.magnan@yahoo.it 3398897768 Fondatore Euro 5,00
13 MenottiArrigo 01 01 2020 Sagre.dal.gial@gmail.com 3393376881 Fondatore Euro 5,00
14 TurcoMassimo 24-06-1970 Via Gramogl. 15 33040 Corno di Rosazzo 01 01 2020 Turco.massimo24@gmail.com 3403315986 Fondatore Euro 5,00
15 VisintiniTiziano 20-03-1969 Via Resist. 42 33040 Corno di Rosazzo 01 01 2020 kompressor200@hotmail.com 3404764106 Fondatore Euro 5,00
16 Zamò Sergio 01 01 2020 Lore.zamoto@gmail.com 3339656091 Fondatore Euro 5,00
17 ZorzettigDaniele 14-01-1978 Via Gramogl. 29 33040 Corno di Rosazzo 01 01 2020 info@lasclusa.it 335267633 Fondatore Euro 5,00
18 PersogliaMaila 26-03-1995 Via Colli O. 17 33040 Corno di Rosazzo 01 01 2020 Maila.pm15@gmail.com 3481491169 Fondatore Euro 5,00
19 MauroMario 22-12-1964 Via Resist. 18/A 33040 Corno di Rosazzo 01 01 2020 mauromario2264@gmail.com 3485866859 Fondatore Euro 5,00
20 GalantePaolo 26-09-1966 Via Resist. 18/5 33040 Corno di Rosazzo 01 01 2020 paoloiaido@incloud.com 3284195681 Fondatore Euro 5,00
21 PaoloneSonia 24-03-1968 Via P. Paschini 7 33040 Corno di Rosazzo 01 01 2020 Sonia.paolone@gmail.com 3383193950 Fondatore Euro 5,00
22 NascigAngelo 17-08-1939 Via Prà di Cor. 8 33040 Corno di Rosazzo 01 01 2020 00 3311041935 Fondatore Euro 5,00
23 ButussiEugenio 10-01-1942 Via P. Pasch.42 33040 Corno di Rosazzo 01 01 2020 supermercatobutussi@gmail.com Fondatore Euro 5,00
ArteniSimone 3463221782 Ordinario Euro 2,00
Della MoraLeopoldo 3381006685 Ordinario Euro 2,00
BassoLoris 3469897193 Ordinario Euro 2,00
BiancuzziGregory 3403245262 Ordinario Euro 2,00
Butussi Renato Ordinario Euro 2,00
Del Negro Fernando Ordinario
Cucovaz Omar 03-04-1979 Rocca B. 7 33040 Corno di Rosazzo 01 01 2020 az.agr.cucovaz@alice.it 339689128 Ordinario Euro 2,00
Del Negro Francesco 3313799417 Ordinario
D’Osualdo Gianni Ordinario
D’Osualdo Maurizio Ordinario
Ermacora Demis 27-03-1975 Via vittorio Veneto   37/3 33019 Tricesimo demiserm@libero.it 3335277301 Ordinario
Macorigh Giorgio o2-12-1957 Via L. da Vinci  33040Corno di Rosazzo 01-01-2020 3404615340 Ordinario
Grattoni Manuela Ordinario
Magnan Alex alex-magnan@libero.it Ordinario
Mauri Alida Ordinario
Montina Franco Ordinario
Moschioni Daniele daniele@diemmesedie.it Ordinario
PersogliaSamuele Ordinario
ZamòLorenzo Ordinario
Urli Aldo 3339378976 Ordinario
Zanuttini Paola Paola.president@gmail.com 3337565589 Ordinario
Zanutto Aldo Ordinario
ZofStefano Ordinario
ZilioFederico 3337797199 Ordinario
Zucco Luigino Ordinario
Zucco Renato Ordinario
ZulianiAmedeo Ordinario

 

Regolamento Interno

 

Art. 01 Finalità

  • Allo scopo, di regolamentare l’organizzazione dell’associazione denominata Fiera dei Vini dei Colli Orientali del Friuli APS, viene istituito il regolamento interno basato sulle norme dettate dallo statuto.

Art. 02 Assemblea

  • L’assemblea nomina e revoca i componenti degli organi sociali, approva il bilancio, delibera sulle modifiche allo statuto, approva l’eventuale regolamento dei lavori assembleari e ha il compito di dare le direttive per le realizzazioni delle finalità sociali.
  • Tutti i componenti dell’Assemblea per avere il diritto di voto devono essere in regola con il pagamento dell’annuale quota associativa.

Art. 03 Componenti Assemblea

  • Gli organi sociali e Tutti i Soci che operano, in modo continuativo nell’associazione, regolarmente iscritti.

Art. 04 Soci

  • L’iscrizione all’associazione è aperta a chiunque ne faccia richiesta , per essere Socio serve iscriversi al libro dei Soci tramite l’apposito modulo e versare la quota associativa annuale ottenendo così il diritto di voto in Assemblea.
  • Il Socio regolarmente iscritto ha diritto con il suo voto eleggere gli organi direttivi dell’associazione
  • A essere eletto alle cariche direttive dell’associazione
  • Approvare le modifiche allo statuto e dei regolamenti dell’associazione
  • Ha l’obbligo del rispetto dello statuto e i regolamenti.

Art. 05 Consiglio Direttivo

  • I componenti del Consiglio Direttivo restano in carica tre anni e sono rieleggibili.
  • Per la validità delle delibere di assemblea occorre la presenza effettiva della metà più uno dei componenti del Consiglio Direttivo e il voto favorevole della maggioranza dei presenti, in caso di parità e determinante il voto del Presidente.
  • Al Consiglio Direttivo spetta la gestione ordinaria e straordinaria dell’associazione per il raggiungimento degli scopi sociali che non siano dalla legge o dal presente statuto riservate, in modo tassativo, all’assemblea. Spetta inoltre al Consiglio Direttivo la gestione del patrimonio, il conto di previsione con il relativo programma, il rendiconto economico, finanziario e consuntivo e la relazione sull’attività svolta.
  • Dalle riunioni del Consiglio Direttivo deve essere prodotto un verbale firmato dal Presidente e dal verbalizzante e approvato dal Consiglio Direttivo stesso, consultabile da tutti i soci presso la sede.
  • Il Consiglio Direttivo decade se l’assemblea non approva il bilancio consuntivo. -Sono componenti del Consiglio Direttivo il sindaco Pro Tempore ed il Presidente ad Honorem entrambi non hanno diritto di voto
  • l Consiglio Direttivo, in casi di assoluta necessità e urgenza, demanda al Presidente il quale assieme al Direttivo ristretto formato: dal Presidente, dal Vice Presidente, dal Segretario e da due Consiglieri scelti dal Presidente stesso, di prendere qualsiasi provvedimento ritenuto opportuno purché non sia in contrapposizione con le norme statutarie, saranno poi ratificate dal Consiglio Direttivo alla riunione successiva.

Art. 06 Il Presidente

  • Il Presidente resta in carica per lo stesso periodo del Consiglio Direttivo. Può essere riconfermato. La carica è gratuita.
  • Il Presidente è il legale rappresentante dell’associazione, ha la responsabilità della sua amministrazione, la rappresenta di fronte a terzi in giudizio, convoca e presiede il Consiglio Direttivo, convoca l’assemblea, è responsabile della conservazione della documentazione contabile dell’associazione.

Art. 07 Segreteria

  • II Segretario compila i verbali delle adunanze dei Consiglio direttivo e dell’Assemblea.
  • Coadiuva il Presidente nell’attuazione delle deliberazioni degli organi.
  • Sovrintende e attua i servizi amministrativi dell'Associazione.
  • Ha la responsabilità commerciale e la custodia dei fondi dell'Associazione, e ne tiene la contabilità, secondo le indicazioni del Consiglio direttivo.
  • Controlla la tenuta dei libri contabili, predispone (dal punto di vista contabile) il rendiconto economico annuale e il bilancio di previsione.
  • Organizza tutti gli eventi collaterali della manifestazione in tutti i suoi aspetti.

Art.08 Stand Espositori

  • Possono partecipare con il proprio stand le aziende agricole residenti sul territorio o che abbiano proprietà vitivinicole nello stesso.
  • Possono partecipare massimo dodici espositori facendo richiesta presso la segreteria di anno in anno.
  • Ogni azienda, titolare dello stand, si farà carico fiscalmente della vendita dei propri vini durante la manifestazione, con l’esclusione dei vini acquistati dall’associazione per l’enoteca.
  • Ogni stand metterà a disposizione una persona per; l’allestimento/smontaggio della manifestazione, gli stand che con il proprio personale non ottempereranno all’impegno preso dovranno versare la quota di euro 125,00 per ogni giornata di mancata presenza, le giornate che vengono considerate “lavorative” sono: il Sabato, il Giovedì e Venerdì in mattinata per le finiture antecedenti alla festa e il giorno successivo alla festa.
  • Gli stessi stand, metteranno a disposizione il proprio personale, per il servizio di distribuzione presso la rosticceria seguendo gli appositi turni predisposti dal responsabile,
  • Gli stand degli espositori possono essere dati in gestioni ad associazioni che operano nel nostro territorio.
  • L’organizzazione si farà carico di tutti gli allacciamenti idrici ed elettrici degli stand esclusi i posteggi delle attività fieristiche.
  • Gli stand riceveranno dall’organizzazione, previo versamento della cauzione, n. 150 bicchieri, questa azione ha il duplice obbiettivo quello di contrastare l’abbandono dei bicchieri all’interno della manifestazione e di garantire la sicurezza come previsto dalle direttive del Ministero dell’Interno e dall’ordinanza del sindaco
  • A fine manifestazione ogni stand riconsegnerà i bicchieri “puliti”, l’organizzazione provvederà al ritorno della cauzione in funzione dei bicchieri ritornati.

Art. 09 Attività Fieristica

  • Sono ammessi a partecipare alla manifestazione, con contributo economico, tutti gli operatori ambulanti che faranno richiesta, ponendo in vendita solo le categorie merceologiche di seguito elencate: espositori hobbisti intesi come opere del proprio ingegno creativo, prodotti di gastronomia esclusivamente in confezioni, oli, fiori, dolci, giocattoli, prodotti artigianali di enologia, prodotti agricoli, attrezzature e macchinari agricoli escluso i vini. Sono vietate le somministrazioni di qualsiasi genere, salvo negli stand dell'organizzazione con i propri vini.

Art. 10 Quote Associative

  • Soci ordinari eur0 2,00, Soci Sostenitori euro 5,00 annuali
  • Stand espositori vini euro 250,00 annuali la quota comprende gli oneri di impianti elettrici/idrici e occupazione suolo pubblico,
  • Stand Attività Fieristica, provvederanno al pagamento dell’occupazione suolo pubblico, quota posteggio e dagli allacciamenti elettrici. Vedi allegato A del presente regolamento.

Art. 11 Responsabili dei servizi

  • Tutti i responsabili che prestano il proprio servizio in modo continuativo devono essere iscritti all’albo dei soci.
  • Hanno il compito principale di formare una squadra di collaboratori, la loro gestione per lo svolgimento del proprio incarico durante tutto il periodo della manifestazione.
  • Sono tenuti a seguire le indicazioni del Presidente e della Segreteria, segnalando tempestivamente, qualora emergessero delle problematiche atte a falsare il buon proseguimento della manifestazione anche prima del suo inizio.

Art. 12 Prestito attrezzature

    Le attrezzature di proprietà del comitato possono, se richieste con congruo anticipo, venire concesse gratuitamente; al comune e alle varie associazioni residenti nel territorio comunale, che collaborano fattivamente alla riuscita della manifestazione, sarà cura del comitato chiedere alle associazioni che ne fanno richiesta continuativa una partecipazione alle spese di manutenzione straordinaria per il buon mantenimento dei cespiti.

Presidenti

Budini Mario In carica dal 1970 al 1975
Nascig Angelo In carica dal 1976 al 1984
Specogna Graziano In carica dal 1985 al 1990
Gigante Adriano In carica dal 1991 al 1995
Visintini Oliviero In carica dal 1996 al 2000
Nascig Angelo In carica dal 2001 al 2009
Gigante Ariedo In carica dal 2010

 

 

 

Fiera dei Vini - Corno di Rosazzo -P. IVA: 01369410301 C.F.: 80017760309 | Design by esselle